TORINO, LA TUA CASA VACANZA NELLA PICCOLA PARIGI ITALIANA

Torino, la piccola Parigi. Non è un errore o una confusione tra città di diversi stati.

L’antica “Augusta Taurinorum”, infatti, viene spesso descritta come la piccola Parigi d’Italia per le sue vie, le sue piazze, i suoi caffè storici e i tanti monumenti.

La capitale dei Savoia ha ritrovato negli ultimi anni il suo antico splendore proponendo un meraviglioso connubio tra arte, cultura e storia.

Se stai cercando un appartamento o una casa vacanza ai piedi delle Alpi ecco alcune informazioni che potrebbero tornarti utili per il tuo soggiorno.

TORINO, I MIGLIORI 3 QUARTIERI PER IL TUO APPARTAMENTO

Per chi cerca un appartamento a Torino, la scelta è molto vasta: l’aumento del turismo e l’essersi distinta come centro culturale negli ultimi anni ha portato la richiesta alle stelle.

Per chi volesse vivere nel cuore culturale della città consigliamo la zona del Quadrilatero Romano; ristrutturato di recente, tra Via Garibaldi e Piazza Emanuele Filiberto. Nelle sue piazze c’è una gran varietà di bar, ristoranti e pub riuscendo così a combinare l’attività della “movida” di Torino, con il facile accesso alle altre zone della città. Infatti, dal quadrilatero si arriva direttamente in Piazza Castello, e dall’altro lato confina con Porta Palazzo riconosciuto come il mercato all’aperto più grande d’Europa, costante crocevia di culture e cibi di varie etnie. Durante il giorno è anche un quartiere vivace con molti negozi emergenti di abiti e artigianato.

Per chi, invece, predilige una zona residenziale tranquilla e ben servita non c’è quartiere migliore se non La Crocetta tradizionalmente una delle zone residenziali più belle e importanti di Torino. Data la sua importanza e per chi volesse vivere su isolati di pregio, i prezzi delle case in affitto in questa zona possono essere più elevati ma si possono anche trovare case più economiche sugli edifici tradizionali.
Il mercato all’aperto e la zona pedonale sono le aree ricreative. Mentre la principale attività commerciale si svolge tra Via San Secondo e Corso de Gasperi.

Per chi volesse vivere nel cuore dell’intrattenimento e della multietnicità i quartieri prediletti sono: i murazzi del Po e San Salvario. Il primo, si estende intorno ai muri che costeggiano il fiume Po, dal ponte Vittorio Emanuele a Corso San Maurizio, e si indentifica senza dubbio come una delle aree con più attività culturali e festive della città. San Salvario è uno dei quartieri più verdi del centro di Torino, nella zona orientale si trova vicino al Po e al Parco del Valentino. Il quartiere combina queste aree verdi con stradine piccole e intricate, piene di locali commerciali e d’intrattenimento.

COSA FARE A TORINO

Una volta affittata la tua abitazione inizia il tuo tour dal simbolo architettonico di Torino: la Mole Antonelliana il cui nome deriva dal fatto che, in passato, fu la costruzione in muratura più alta d’Europa, mentre il suo aggettivo deriva dall'architetto che la ideò, Alessandro Antonelli. La forma del monumento è particolare e unica, frutto di un'azzardata tecnica architettonica eclettica di stile ottocentesco.
La Mole attualmente è sede del Museo Nazionale del Cinema.
Con i suoi 18 km di portici Torino riuscirà ad essere vostra complice in lunghe e romantiche passeggiate, anche in una giornata piovosa.
Passeggiare per il centro, infatti, vi farà vivere l’eleganza di questa città: Da Piazza Castello, centro della vita aristocratica durante il regno sabauda, è ancora oggi il centro nevralgico della città di Torino con Palazzo Reale e Palazzo Madama. La vostra passeggiata potrà continuare per le vie del centro come Via Roma la quale sfocia a Porta Nuova, stazione ferroviaria centrale della città, oppure, proseguendo per Via Po incontrando alla fine la meravigliosa Piazza Vittorio Veneto, la piazza dotata di portici più grande d’Europa.

Per rimanere sull’esaltazione dell’arte e della cultura non potrà mancare una tappa nel Museo Egizio che ha oggi sede nel Palazzo dell’Accademia delle Scienze. Oggi nel Museo sono esposti circa 6.500 reperti archeologici, ma oltre 26.000 sono depositati nei magazzini. I reperti coprono un periodo che va dal paleolitico fino all’epoca dei cristiani egiziani nativi.

Se si vuole uscire dal centro e andare verso lo spazio collinare dove la natura fa da padrona non c’è posto migliore di Superga: il complesso barocco, inaugurato nel 1731. La Basilica nasce per volere del Duca Vittorio Amedeo II, a seguito di un voto fatto alla Madonna delle Grazie nel 1706, durante l’assedio dei Franco-Spagnoli in Piemonte.
Un’altra meta da non farsi mancare è la Palazzina di Caccia di Stupinigi, residenza Sabauda per la caccia e per le feste, edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, oggi, uno dei gioielli monumentali di Torino.

VACANZE A TORINO: IL CLIMA

Il clima di Torino è moderatamente continentale, con inverni freddi e umidi, ed estati calde e afose. La città si trova ai piedi delle Alpi, lungo il corso del grande fiume Po, in una posizione che in estate la rende un po' meno calda del resto della pianura padana, e in inverno un po' meno fredda poiché protetta dalla catena montuosa della Alpi. I periodi migliori per visitare Torino sono la primavera e l'inizio dell'estate, in particolare da metà aprile a metà giugno. Perché aspettare? Prenota subito il tuo appartamento o la tua casa vacanze a Torino.

TORINO, LA TUA CASA VACANZA NELLA PICCOLA PARIGI ITALIANA

Torino, la piccola Parigi. Non è un errore o una confusione tra città di diversi stati.

L’antica “Augusta Taurinorum”, infatti, viene spesso descritta come la piccola Parigi d’Italia per le sue vie, le sue piazze, i suoi caffè storici e i tanti monumenti.

La capitale dei Savoia ha ritrovato negli ultimi anni il suo antico splendore proponendo un meraviglioso connubio tra arte, cultura e storia.

Se stai cercando un appartamento o una casa vacanza ai piedi delle Alpi ecco alcune informazioni che potrebbero tornarti utili per il tuo soggiorno.

TORINO, I MIGLIORI 3 QUARTIERI PER IL TUO APPARTAMENTO

Per chi cerca un appartamento a Torino, la scelta è molto vasta: l’aumento del turismo e l’essersi distinta come centro culturale negli ultimi anni ha portato la richiesta alle stelle.

Per chi volesse vivere nel cuore culturale della città consigliamo la zona del Quadrilatero Romano; ristrutturato di recente, tra Via Garibaldi e Piazza Emanuele Filiberto. Nelle sue piazze c’è una gran varietà di bar, ristoranti e pub riuscendo così a combinare l’attività della “movida” di Torino, con il facile accesso alle altre zone della città. Infatti, dal quadrilatero si arriva direttamente in Piazza Castello, e dall’altro lato confina con Porta Palazzo riconosciuto come il mercato all’aperto più grande d’Europa, costante crocevia di culture e cibi di varie etnie. Durante il giorno è anche un quartiere vivace con molti negozi emergenti di abiti e artigianato.

Per chi, invece, predilige una zona residenziale tranquilla e ben servita non c’è quartiere migliore se non La Crocetta tradizionalmente una delle zone residenziali più belle e importanti di Torino. Data la sua importanza e per chi volesse vivere su isolati di pregio, i prezzi delle case in affitto in questa zona possono essere più elevati ma si possono anche trovare case più economiche sugli edifici tradizionali.
Il mercato all’aperto e la zona pedonale sono le aree ricreative. Mentre la principale attività commerciale si svolge tra Via San Secondo e Corso de Gasperi.

Per chi volesse vivere nel cuore dell’intrattenimento e della multietnicità i quartieri prediletti sono: i murazzi del Po e San Salvario. Il primo, si estende intorno ai muri che costeggiano il fiume Po, dal ponte Vittorio Emanuele a Corso San Maurizio, e si indentifica senza dubbio come una delle aree con più attività culturali e festive della città. San Salvario è uno dei quartieri più verdi del centro di Torino, nella zona orientale si trova vicino al Po e al Parco del Valentino. Il quartiere combina queste aree verdi con stradine piccole e intricate, piene di locali commerciali e d’intrattenimento.

COSA FARE A TORINO

Una volta affittata la tua abitazione inizia il tuo tour dal simbolo architettonico di Torino: la Mole Antonelliana il cui nome deriva dal fatto che, in passato, fu la costruzione in muratura più alta d’Europa, mentre il suo aggettivo deriva dall'architetto che la ideò, Alessandro Antonelli. La forma del monumento è particolare e unica, frutto di un'azzardata tecnica architettonica eclettica di stile ottocentesco.
La Mole attualmente è sede del Museo Nazionale del Cinema.
Con i suoi 18 km di portici Torino riuscirà ad essere vostra complice in lunghe e romantiche passeggiate, anche in una giornata piovosa.
Passeggiare per il centro, infatti, vi farà vivere l’eleganza di questa città: Da Piazza Castello, centro della vita aristocratica durante il regno sabauda, è ancora oggi il centro nevralgico della città di Torino con Palazzo Reale e Palazzo Madama. La vostra passeggiata potrà continuare per le vie del centro come Via Roma la quale sfocia a Porta Nuova, stazione ferroviaria centrale della città, oppure, proseguendo per Via Po incontrando alla fine la meravigliosa Piazza Vittorio Veneto, la piazza dotata di portici più grande d’Europa.

Per rimanere sull’esaltazione dell’arte e della cultura non potrà mancare una tappa nel Museo Egizio che ha oggi sede nel Palazzo dell’Accademia delle Scienze. Oggi nel Museo sono esposti circa 6.500 reperti archeologici, ma oltre 26.000 sono depositati nei magazzini. I reperti coprono un periodo che va dal paleolitico fino all’epoca dei cristiani egiziani nativi.

Se si vuole uscire dal centro e andare verso lo spazio collinare dove la natura fa da padrona non c’è posto migliore di Superga: il complesso barocco, inaugurato nel 1731. La Basilica nasce per volere del Duca Vittorio Amedeo II, a seguito di un voto fatto alla Madonna delle Grazie nel 1706, durante l’assedio dei Franco-Spagnoli in Piemonte.
Un’altra meta da non farsi mancare è la Palazzina di Caccia di Stupinigi, residenza Sabauda per la caccia e per le feste, edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, oggi, uno dei gioielli monumentali di Torino.

VACANZE A TORINO: IL CLIMA

Il clima di Torino è moderatamente continentale, con inverni freddi e umidi, ed estati calde e afose. La città si trova ai piedi delle Alpi, lungo il corso del grande fiume Po, in una posizione che in estate la rende un po' meno calda del resto della pianura padana, e in inverno un po' meno fredda poiché protetta dalla catena montuosa della Alpi. I periodi migliori per visitare Torino sono la primavera e l'inizio dell'estate, in particolare da metà aprile a metà giugno. Perché aspettare? Prenota subito il tuo appartamento o la tua casa vacanze a Torino.